www.archive-it-2014.com » IT » N » NOPX

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".

    Archived pages: 142 . Archive date: 2014-10.

  • Title:
    Descriptive info: ..

    Original link path: /
    Open archive

  • Title: ::::NOPX|limitededitionpics::::
    Descriptive info: © 2013 | NOPX | Via Guastalla 6/a Torino 10124 | cf.. 97748960016 | p.. iva 10630810017.. home.. /.. exhibitions.. artists.. projects.. fairs.. publications.. info.. online shop.. labs.. facebook.. vimeo.. dal 26|09|2014 al 25|10|2014.. C.. A.. P.. 10152.. MAURIZIO CILLI.. Gli indistinti confini.. SIMONA PALADINO.. dal 30|10|2014 al 28|11|2014.. CARTE-DE-VISITE.. Progetto di residenza di artista nell’housing sociale di Porta Palazzo.. dal 15.. |.. 09.. 2014 al 15.. 11.. 2014.. Artista.. Arianna Arcara.. Curatela.. Roberta Pagani.. continua.. ISO.. is an acronym for the International Standards Organization which in turn takes its name from the ancient Greek isos, meaning ‘equal’.. The iso- prefix is used to denote a parity of values in scientific fields such as geometry, physics, and computing.. To me ISO embodies a principle of equality and a promise of potential unity.. Technology is intrisically open and inclusive and has the power to bring together people, cultures and ideas, even whole nations.. The site-specific installation consists of a super-sized, floating origami structure born out of isometric principles.. Its triangular structure develops from a volume and unfolds into planes and lines.. Its structure is open and points to the possibilities that neutral and inclusive technologies can offer humanity.. è un acronimo per International Standards Organization che prende il suo nome dal Greco antico isos, che significa ‘uguale’.. Il prefisso iso- quindi denota una parità di valori nei campi scientifici della geometria, della fisica e dell’informatica.. Per me ISO incarna il principio di uguaglianza e la promessa di una potenziale unità.. La tecnologia è intrinsecamente aperta ed inclusiva, avendo il potere di avvicinare persone, culture e idee, ma anche nazioni intere.. L’installazione site-specific consiste nella gigantografia di un origami fluttuante che nasce dai principi isometrici.. La sua struttura triangolare si sviluppa da un volume per spiegarsi in piani e linee.. La struttura è aperta e punta alla possibilità che una tecnologia neutrale ed inclusiva può offrire al’umanità.. BASTIAAN ARLER.. Inaugurazione 20 settembre.. dalle 7.. 00 PM alle 21.. 00 PM.. Via Vincenzo Capelli 5 / Milano.. Costume National // Flagship store Corso Como District.. Inaugurazione:.. Martedì 16.. 09.. 2014 H.. 18:00 - 20:00.. Via Priocca, 3.. compagniadisanpaolo.. it.. laboratorio fotografico.. La Compagnia di San Paolo presenta Arianna Arcara, l’artista vincitrice del bando di residenza C.. 10152 per la realizzazione  ...   oggetti e multipli compongono la project room: “Gli indistinti confini”, personale di Maurizio Cilli, ospitata dalla galleria NOPX di Torino con la curatela di Rebecca De Marchi.. Il lavoro parte da suggestioni che l'artista ha colto e rielaborato durante la sua ricerca Diorama Stupefacio per il progetto “Stupinigi fertile” e si sviluppa, attraverso un lungo processo di manipolazione, fino a condurre Cilli ad utilizzare quale pretesto letterario alcuni dei principali episodi delle Metamorfosi di Publio Ovidio Nasone.. Un omaggio ai paesaggi e alle forme evocate nel testo originale, rilette in chiave contemporanea dall'artista che, con una passione da antico artigiano, assembla collage minuziosi, piccoli disegni e object trouvè.. […] Con un cambiamento di stato entra in campo il talento compositivo di Maurizio Cilli, in cui il pensiero della mano lascia il posto della scrittura a un testo fatto di immagini che interpretano liberamente i miti, colti nell’atto della metamorfosi, dilatando alcuni passaggi, sintetizzando narrazioni, estetizzando la brutalità delle passioni e dei cambiamenti di materia imposti.. Come in Ovidio, ogni cosa ha un suo posto, anche la violenza più turpe, il sentimento più autoritario, e le conseguenze sono, come le cause, parte di una stessa natura.. La metamorfosi passa nel lavoro-mantice di Cilli alla trasformazione dei materiali che cerca, raccoglie, essicca, accumula, ritaglia, connette, aiutandosi con tocchi pittorici.. Le Eliadi, Ciane, Coronide, Batto, Medusa, Sisifo, Cadmo e Armonia, Issione, Atteone, Mina, Flora prendono forma visibile, definiscono un universo piano di carte che eccezionalmente si espande allo spazio tridimensionale, quando la rappresentazione diviene oggetto: è il caso di Callisto, di Apollo e Dafne, di Diana.. L’unicità di ogni singolo lavoro è unica anche per il suo condividere poco con gli altri della serie, pur costituendo un corpus la cui ragione è nel tema, e negli estratti culturali, più che nelle forme.. […] (Rebecca De Marchi).. Come consuetudine NOPX ha invitato l’artista a realizzare un multiplo dalla tiratura limitata di 200 copie, 50 delle quali siglate e numerate.. The Others Fair.. Date.. 6 – 9 Novembre 2014.. Indirizzo.. Via Paolo Borsellino, 3 Torino.. Orari di apertura.. 6 Novembre | ore 21.. 00 – 1.. 00 | Opening party.. 7 – 8 Novembre | ore 18.. 00 | The Others show.. 9 Novembre | ore 12.. artist |.. Johan Österholm.. |.. Lunagrams..

    Original link path: /____NOPX_limitededitionpics____.html
    Open archive

  • Title: EXHIBITIONS
    Descriptive info: Le Eliadi, Ciane, Coronide, Batto, Medusa, Sisifo, Cadmo e Armonia, Issione, Atteone, Mina, Flora prendono forma visibile, definiscono un universo piano di carte che eccezionalmente si espande allo spazio tridimensionale, quando la rappresentazione diviene oggetto: è il caso di Callisto, di Apollo e Dafne, di Diana […].. _____________________________________________________________________________________________________________________________.. ______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________.. ULI WESTPHAL.. Supernaturale.. A cura di Irina Novarese.. dal 01|06|2012 al 30|06|2012.. Uli Westphal è un ricercatore metodico, attento osservatore, un collezionista, critico, ordinato.. È un esteta della raccolta e della catalogazione; é un artista che con costanza e curiosità segue la sua indagine nel contesto di una produzione artistica dalla pratica quotidiana.. Per questo il suo lavoro mi affascina; ogni volta che lo vedo mi fa scoprire cose nuove, mi fa percepire quello che ci circonda indicando altri metodi di lettura per il mondo che viviamo.. La forza visiva della ricerca di Uli é proprio nell'impiegare quelle stesse regole che il mercato utilizza per adescare i nostri sensi: rappresentazioni che ben conosciamo e che ci dimentichiamo sovente di osservare con occhio critico.. COSIMO VENEZIANO.. Questo è dunque un monumento?.. a cura di Lisa Parola.. dal 13|09|2012 al 12|10|2012.. L’artista Cosimo Veneziano presenta una pubblicazione che documenta parte della ricerca nata nell’ambito dell’ideazione del monumento alle operaie della Fabbrica Superga, il primo in Italia dedicato al lavoro delle donne che è stato inaugurato a Torino lo scorso 9 marzo nell’ambito del programma d’arte pubblica situa.. to curato da a.. titolo e Maurizio Cilli.. L’attuale lavoro dell’artista torinese s’inserisce nel dibattito recente di molta ricerca contemporanea intorno al recupero e alla rilettura di alcuni momenti della storia del XX secolo e che, in molte ricerche di artisti internazionali, chiama in causa la soggettività e il significato dell’analisi storica in relazione al documento e al monumento.. MARCO PEZZOTTA.. Krakatoa.. A cura di Matteo Galbiati.. dal 24|02|2012 al 24|03|2012.. La mostra personale di Marco Pezzotta (Seriate, 1985), da diversi anni residente a Berlino dove studia e lavora, permette di scoprire e conoscere l’inattesa poesia di una ricerca fondata su riflessioni profondamente attente alle diverse sfumature dell’individualità dell’esistenza.. Le sue meditazioni, puntuali e attente, bypassando e superando mode, generi e stili, tendono a focalizzarsi sull’identità del singolo all’interno di un gruppo omogeneo, sulla spazialità territoriale, sulla variabilità della percezione rispetto un medesimo fenomeno.. Singolarità, alterità, confine, omologazione, differenziazione, territorio, memoria, esperienza, sono quindi i suoi concetti chiave.. ELISABETH LECOURT.. Les robes géographiques e altre fragilità.. dal 28|10|2011al23|11|2011.. Vulnerabilità e sensibilità sono i soggetti principali del lavoro di Elisabeth Lecourt, giovane artista francese di stanza a Londra, la cui opera è completamente incentrata sull’identità femminile e sulla rappresentazione di sé.. La figura della donna è vista in modo ambiguo ed ambivalente: essa è infatti la spina dorsale della casa - intesa come edificio- la struttura portante che la regge, ma anche l’essere che in questo luogo trova rifugio e protezione.. Una contraddizione in termini, fatta di forza e fragilità, di equilibrio e commozione.. La vulnerabilità dell’essere umano, la fragilità del corpo esposto da Lecourt ci mostrano una bellezza quasi dolorosa: l’emozione diventa essa stessa necessità di comprensione di un corpo e del suo contenuto.. IRINA NOVARESE.. Ricordami poi di darti le indicazioni per potersi perdere.. dal 08|06|2011al08|07|2011.. Sono ritratti, autoritratti, che prendono la forma della mappa, reticoli di linee sospese e disegnate, fotocopiate, tracopiate.. Sono sogni e visioni che si alzano dal mondo come miraggi.. Irina Novarese prosegue il suo lavoro sull’identità, ma ne scende sotto la superficie, scavalca la pelle della realtà per sprofondare in un immaginario geografico e metropolitano, in cui c’è prima di tutto lei e la sua esperienza biografica.. Cosa sono i luoghi, i territori se non quello che ciascuno di noi vive come esperienza soggettiva? Milioni di possibilità racchiuse in uno spazio sia urbano sia naturale, tante quanti sono gli individui che ne entrano in relazione.. Un enorme reticolo nero galleggia nell’aria di NOPX, ondivago come una marea, più tirato in alcuni punti, più molle in altri.. È un’onda di pensieri, ricordi e sensazioni da cui parte il racconto della città di Los Angeles e della Death Valley, fino alla zona di Zabriskie Point, sia a ciò che è sia a ciò che rimanda un terreno dal calpestio morbido impregnato indelebilmente dall’immaginario cinematografico del film di Michelangelo Antonioni.. Darwin online.. dal 13|05|2011al03|06|2011.. 27 variazioni su un tema.. 27 enigmi, ciascuno costituito da un mosaico di pagine bianche.. Sono riproduzioni fotografiche delle prime edizioni dei libri di Charles Darwin consultabili online.. L’ordine di successione delle pagine, così come sono all’interno di ogni singolo volume, costituisce la griglia di composizione che viene adottata per ogni mosaico.. Ogni composizione, fatta di pagine non stampate, vuole esserne la sintesi significativa, contrariamente a quanto suggerisce comunemente, ad un primo acchito, il vuoto.. La trama della carta, ed il suo deterioramento, le tracce di testi o di illustrazioni stampate sul retro della pagina o su quella di fronte, la sfocatura, creata dai fogli di separazione semi-trasparenti, le note scritte a mano ed i timbri di biblioteche, aggiunti successivamente, gli artefatti visibili, del processo di scansione e le ubique note a piè pagina degli archivi  ...   animale: qual è infatti il momento in cui diventa accettabile commettere atti violenti su coloro che amiamo?.. 2013.. © 2012 | NOPX | Via Guastalla 6/a Torino 10124 | cf.. 2012.. 2011.. ____________________________________________________________________________________________________________________________.. 2010.. Timepiece for Recurrent Economic Phenomena.. dal 25|09|2013 al 26|10|2013.. Il lavoro di Bastiaan Arler, che ha richiesto oltre un anno di gestazione, è un’articolata analisi dei fenomeni economici ricorrenti: partendo dalle teorie macro-economiche di Marx, Hegel, Kitchin e Smith, l’artista ha creato alcuni modelli bidimensionali che raccontano ed analizzano i cicli economici e il loro rapporto con la società e, di conseguenza, con l'individuo.. Attraverso un complesso sistema di ruote ad incastro e di ingranaggi, analogo ai meccanismi degli orologi (e curiosamente simili alle immagini della Cabala o delle antiche cosmogonie), il progetto tenta di svelare i funzionamenti e le relazioni economiche più nascoste e misteriose.. E non importa che le ruote si incastrino a perfezione e i meccanismi (a movimento implicito) funzionino davvero: con le sue mappe che parlano di ciclicità, ordine e connessioni profonde tra gli attori della società, Bastiaan ci offre una infatti originale chiave di lettura del mondo che ci circonda.. Proseguendo la propria riflessione in merito alla linea di demarcazione tra reale e fittizio, i lavori di Irina Novarese si concentrano sulla manipolazione di elementi reali per la costruzione di un nuovo territorio simulato.. How to find Places presenta il percorso di indagine che l'artista segue da circa due anni.. I lavori in mostra fanno parte di un progetto in evoluzione.. Sono definiti da lei come “gli oggetti che dichiarano l'esistenza del processo”, processo di identificazione e corrispondenza con il cartografo, per misurare il proprio territorio: i luoghi del personale archivio percettivo.. Partendo dall'osservazione di luoghi esistenti, spostandosi tra macro e micro spazi – territori deserti o porzioni di pochi cm quadrati di terra - Irina Novarese registra, accumula e analizza immagini che utilizza come materiale per la costruzione e rappresentazione di altri territori, che a loro volta verranno misurati appropriandosi dei sistemi e codici della cartografia, per riportarli sul piano verosimile dell'esistente.. HOW TO FIND PLACES.. or my Pseudoscience of Whereabouts.. dal 06|11|2013 al 30|11|2013.. “La fotografia sta mettendo da parte la pittura, e la pittura resiste ed è decisa a non arrendersi.. Così deve essere intesa la battaglia nata con l'invenzione della macchina fotografica, che terminerà solo quando la fotografia avrà tolto alla pittura il ruolo che essa occupa nella vita quotidiana.. La vita non può essere rappresentata in pittura, non avrebbe senso imitarla, il fotografo cattura la vita e il pittore fa immagini.. (…) L'intento del AkhRR (Associazione degli Artisti della Russia Rivoluzionaria) di far resuscitare il realismo pittorico si deve sostanzialmente a tre cause che hanno una radice sociale: la prima è la sentita necessità di registrare visivamente la vita, la seconda è il fatto che un gran numero di pittori abbandonano il loro stile perchè nessuno è disposto a comprare le loro opere.. SERGIO ZAVATTIERI.. 1926.. dal 8|11|2013 al10|11|2013.. da ‘Sono nato’ di Georges Perec.. Sono nata a Desio, un paesino discretamente anonimo della Brianza.. La nebbia la conosco bene perché qui, da ottobre a febbraio, inghiotte la poca campagna rimasta.. Quando ero piccola, quella che con gli amici chiamiamo oggi ‘desioland’, è stata trafitta da un progetto voluto dalla municipalità: il Ministero delle Infrastrutture doveva abbuffarsi e così è comparso un fiume, senz’acqua, fatto di cemento, con tanto d’argini e pesci che sfrecciano a 200Km/h da non fare in tempo a pescarli.. Arianna è nata a Monza, non lontano dal mio fiume a sei corsie e dalla mia città.. Abbiamo studiato arte e cercato entrambe nuovi lidi.. Dalla Brianza io sono scappata qualche anno fa; oltre alle aberrazioni con cui Provincia e Regione la stanno devastando (con ansia aspettiamo 'lo svincolo più grande d’Europa' ovvero l’inutile e danarosa Pedemontana) sentivo la mancanza di un fiume più vero, dove non si corre ma che scorre, e sono approdata a Torino.. Arianna ha fondato un collettivo di ricerca e fotografia - Cesura Lab - che ha trovato casa a Pianello Val Tidone, vicino a Piacenza.. ARIANNA ARCARA.. Po.. The River.. a cura di Roberta Pagani.. dal 23|01|2014 al 26|01|2014.. Between Realities.. dal 14|03|2014 al 20|04|2014.. La ricerca di una verità possibile, magari fatta di piccoli inganni, di abili messe in scena: questo il perno attorno a cui ruota tutto il lavoro di Sergio Zavattieri, artista palermitano che utilizza la fotografia come mezzo per osservare e raccontare la contemporaneità e le sue infinite contraddizioni.. La mostra presentata da NOPX è un’antologica dei lavori dell’artista: dal recente 1926 a Unidentified Flying Objects, da Botanica a Eye of the Islanders, il filo conduttore che unisce tutte le opere dell’artista è sempre l’ambiguità, il labile confine tra vero e credibile.. Sergio Zavattieri si confronta da sempre con la fotografia delle origini, utilizzata come testimonianza, catalogo, racconto di tutte le forme del visibile e dell’esistente, e con la tecnica e la forma delle immagini d’epoca; si appropria delle tecniche e dei metodi dell’arte che lo ha preceduto e li declina in chiave contemporanea, mettendo in scena una rappresentazione della realtà..

    Original link path: /EXHIBITIONS.html
    Open archive
  •  

  • Title: ARTISTS
    Descriptive info: Irina Novarese.. Akos Czigany.. Uli Westphal.. Bastiaan Arler.. Sergio Zavattieri.. Cosimo Veneziano..

    Original link path: /ARTISTS.html
    Open archive

  • Title: PROJECTS
    Descriptive info: USOMANO III/IV.. La forma dei sogni.. Sina Gwosdzik Jakob Dannenfeldt.. dal 16|05|2014 al 04|06|2014.. USOMANO III/IV - la forma dei sogni -.. Protagonisti di questa edizione sono gli spazi della casa a misura di bambino dedicati al suo riposo, al gioco, alle esperienze intellettive e di apprendimento.. Dopo gli approfondimenti sui processi produttivi (USOMANO I/IV) e creativi (USOMANO II/IV), il terzo appuntamento è un'indagine sulla fase distributiva del prodotto di design, attraverso modalità e realtà innovative che mettono in relazione il creativo, il rivenditore ed il cliente finale.. Come sempre accade nei progetti espositivi proposti da NOPX, LACHIMICA Berthollet e Federico Vota, curatori di questa mostra, sono chiamati alla realizzazione di un libro d'artista in tiratura limitata, che sarà a disposizione dei visitatori e, insieme ai libri che verranno realizzati in occasione degli altri appuntamenti di USOMANO, creerà una collana destinata a disegnare la Domus Minima.. YELLOWBASKET.. è design per bambini.. Negozio online e a Torino dal 2010, Yellowbasket.. it ha aperto le porte al design per l’infanzia in Italia.. Ideato da due giovani architette, Yellowbasket.. it nasce dall’esigenza di proporre arredo, giochi e accessori di qualità, progettati e prodotti secondo criteri di eco-sostenibilità e sicurezza con una forte carica innovativa.. Piccoli brand emergenti affiancano aziende storiche del design internazionale, in un catalogo che offre soluzioni insolite per tutti gli ambiti della quotidianità dei bambini 0-12 anni e delle loro famiglie.. JAELL TOFTA.. little people.. Sina Gwosdzik Jakob Dannenfeldt sono due genitori-designer berlinesi le cui creazioni sono ispirate dai loro figli.. La loro produzione è caratterizzata da una particolare attenzione verso materiali ecologici e accuratamente selezionati, ed un processo di lavorazione sostenibile.. I prodotti del marchio Jaell Tofta little people sono fabbricati in Germania e nell'Unione Europea.. info.. www.. progettousomano.. download.. CS_USOMANO3.. docx.. ELYRON.. Best price containers.. dal 31|01|2013 al28|02|2013.. L'inscatolamento di oggetti, di beni di consumo di qualsiasi natura, lungi dal rimanere puramente funzionale, è diventato un'operazione semantica.. Tanto da potersi dimenticare – questi oggetti – che cosa siano, a cosa servano.. Possiamo inscatolare tutto, anche il niente.. Scatole-che-riproducono-scatole: che cosa è ancora possibile inscatolare?.. Questo lavoro di elyron è una piccola ricerca sul rapporto tra contenitore e contenuto, tra significante e significato.. Scatole e contenitori 'inquinati' da nuovi interventi grafici gettano un improvviso ponte tra consuetudine e sorpresa,  ...   FABLAB, Fabrication Laboratory, luogo di condivisione e partecipazione applicata alla produzione di oggetti, ed in particolare del laboratorio Officine Arduino di Torino.. Cos’è un FabLab? FABLAB è uno spazio in cui tutti posso (co)progettare e realizzare i loro oggetti, esattamente come li vogliono.. E’ il figlio dell’industria da cui ha preso la precisione e la riproducibilità dei prodotti, il nipote dell’artigianato da cui ha preso la progettazione su misura, il fratello dell’opensource con cui condivide la filosofia di scambiarsi progetti liberamente!.. da FABLAB Italia.. sono 4 eventi/installazioni, 4 tipologie di oggetti, prodotti in edizione limitata, ciascuno corrispondente a 4 aree diverse dell’ambiente domestico: la cucina, il bagno, la zona giorno e la zona notte.. USOMANO II/IV.. Save the Food.. Jihyun Ryou e David Artuffo.. dal 08|06|2013 al 28|06|2013.. è un progetto nato dalla collaborazione di NOPXlimitededitionpics con.. lo studio LACHIMICA Berthollet ed il designer Federico Vota.. USOMANO II.. E’ il secondo appuntamento dedicato alla.. domus minima.. : la cucina.. Verrà presentato il progetto.. Save The Food from the Fridge.. , dello studio Jihyun David, un lavoro di ricerca sulla preservazione dei cibi senza l’uso del frigorifero, che invita a ridurre lo spreco degli alimenti unendo saperi antichi della cultura contadina e oggetti per la casa di uso comune.. Jihyun David è lo studio di design costituito da Jihyun Ryou (Corea) e David Artuffo (Italia), focalizzato sull’esplorazione di tradizioni e tecnologie di diverse culture da applicare al design sostenibile.. jihyundavid.. savefoodfromthefridge.. com/.. CS_usomano2_savethefood.. CS_usomano2_savethefood_ING.. Flyer pieghevole.. _____________________________________________________________________________________________________________.. Usomano.. ____________________________________________________________________________________________________________.. Wild Flowers.. NOPX artbook /.. I.. nternational Contest of Artist Book.. NOPX|artbook|2012|2013.. International Contest of Artist Book.. 15 may – 31 may 2013.. NOPX prize winner : MASSIMO UBERTI.. PHOS prize winner : ATTILA FLOSZMANN.. Artists selected for the exhibition at NOPX:.. attila floszmann, alessio larocchi, eleni dori, elisa ferrari, emiliano biondelli, francesco vaccaro, isabella mara, ludovica basso, massimo uberti, nina montini.. ruth sacks, stacy moriarty, stefano giorgi, ximena perez-grobet, yung-shan tsou.. Invito_NOPXARTBOOK2013.. jpg.. press_ NOPXARTBOOK2013.. Text/images.. NOPX|artbook 2010|2011.. International contest of Artist book.. dal 22|09|2011al16|10|2011.. Artisti Selezionati // Artists selected for exhibition:.. Aleksandra Zurczak.. Alessio Tibaldi.. Carla Bertone.. Concetta Modica.. Dennis Yuen.. Dora Tass.. Elisa Abela.. Eva-Maria Offermann.. Federica Mason.. Isabella Mara.. Kozely Rada.. Marco Travali.. Paolo Loschi.. Ryts Monet.. Artista vincitore // Winning artist:.. download:.. press_release_Artbook2010+ElisaAbela.. view photo exhibition.. photo exhibition..

    Original link path: /PROJECTS.html
    Open archive

  • Title: FAIRS
    Descriptive info: VALERIO MANGHI.. Want punch me?.. 25/26/27 Bologna.. SET UP.. Fiera d’arte contemporanea indipendente.. “Dimostrami che sei un vero uomo, ti sfido al pugnometro!”.. 600 watt di potenza ed un display luminoso a 1024 led ti invitano a mostrare la tua forza, la tua virilità.. Solitari, i pungiball, dai nomi quasi mitici, The King, El Toro, diventano, nelle fotografie di Valerio Manghi, totem di un’era passata.. Tutti uguali e diversi, come in una variazione sul  ...   dalle regole semplici, ormai cancellato nella sua evoluzione da quel primo Nintendo comprato al supermercato.. © 2012 | NOPX | Via Guastalla 6/a Torino 10124 |cf.. Skies, omaggio a Hiroshi Sugimoto.. dal 8|11|2012 al11|11|2012.. Cella B9.. Primo piano /first floor.. Inaugurazione 7 novembre ore 21.. theothersfair.. NOPX_THE OTHERS_Cella B9 piano primo.. NOPX_THE OTHERS_mappa generale.. 23 - 26 / 01 / 2014.. Bologna, Autostazione.. Piazza XX Settembre, 6.. The River.. STAND n/27.. mappa.. SetUp 2014..

    Original link path: /FAIRS.html
    Open archive

  • Title: PUBLICATIONS Nopx editions
    Descriptive info: MARCO PEZZOTTA.. edition of 380 //.. 257 copies available.. VIEW MORE.. EVA-MARIA OFFERMANN.. Oil book.. Edition of 8 //.. 2 copies available.. A Pocket guide to supermarket psychology.. Edition of 100 //.. 22 copies available.. Les Epaulettes du Commandant.. Edition of 1.. IRINA NOVARESE.. Edition of 50 color.. //.. ALESSANDRO BIGGIO.. Edition of 15 //..  ...   Akinabooks.. Questo è dunque un monumento?.. Edition of 50 //.. Darwin Online XXVII.. Edition of 18 //.. 8 copies available.. Breviario.. Edition of 30 //.. 3 copies available.. ISABELLA MARA.. Machine a Habither.. edition of 10 //.. 1 copy available.. Independent publisher.. For any orders, enquiries and/or submission:.. info@nopx.. Books can be ordered by e-mail at..

    Original link path: /PUBLICATIONS_Nopx_editions.html
    Open archive

  • Title: INFO
    Descriptive info: ORARI.. da martedì a venerdi dalle 15.. 30 alle 18.. 30 o su appuntamento.. CONTACTS.. via Guastalla 6/A 10124 Torino.. Open: 15.. 30 - 18.. 30pm | Tuesday – Friday.. or by appointment.. Chiara Vittone.. chiaravittone@nopx.. +39 3339017334.. :.. Antonio La Grotta.. antoniolagrotta@nopx.. +39 3287055257.. NOPX, associazione culturale, nasce a Torino nel 2010 con lo scopo di promuovere l'arte contemporanea ed incentivare gli artisti emergenti attraverso eventi culturali nonché di sviluppare progetti per la realizzazione di attività culturali al fine di favorire il dialogo e la sperimentazione tra gli artisti stessi, gli addetti ai lavori, i media, attraverso workshop,  ...   di esibizioni nello spazio della galleria.. Situato nel centro della città di Torino lo spazio NOPX si distingue come luogo espositivo inserito nel contesto di uno studio-laboratorio che opera nel campo dell’arte e del self-publishing, permettendo al pubblico delle mostre di fruire delle opere esposte all’interno di un luogo di produzione.. Il programma annuale della galleria prevede un ciclo di mostre, ciascuno documentato da una pubblicazione cartacea in forma di libro d’artista, realizzato per l’occasione, a edizione limitata.. La galleria è aperta a proposte curatoriali e artistiche site-specific offrendo il proprio spazio come luogo di trasformazione, creazione ed esibizione.. NOPX-map..

    Original link path: /INFO.html
    Open archive

  • Title: ONLINE SHOP
    Descriptive info: under construction..

    Original link path: /ONLINE_SHOP.html
    Open archive

  • Title: Laboratorio di fotografia/workshops
    Descriptive info: Laboratorio di fotografia.. Il laboratorio di Fotografia 2014 è articolato in quattro moduli indipendenti che si rivolgono ad un pubblico di neofiti e a chi ha voglia di approfondire la cultura e la pratica della fotografia.. 12PX.. Laboratorio rivolto ai fotoamatori, agli appassionati e quelli che amano sperimentare.. Questo laboratorio non è un corso tradizionale.. Siete avvisati.. 3 incontri / 2 incontri da 3 ore di lezione / 1 uscita di un giorno.. Sono APERTE le iscrizioni  ...   quelli che sentono che la fotografia potrebbe essere più di un hobby.. 10 incontri / 3 ore di lezione / 1 volta a settimana.. 36PX.. Percorso introduttivo alla fotografia d’autore.. Rivolto a principianti.. e appassionati.. 12 incontri suddivisi in 2 moduli: 6 + 6.. Il corso inizierà a settembre.. Workshop.. I workshops sono rivolti a coloro che hanno una conoscenza fotografica di base e vogliono.. approfondire la propria ricerca.. ed il proprio potenziale.. FLASH.. di Federico Botta..

    Original link path: /Laboratorio_di_fotografia_workshops.html
    Open archive

  • Title: CAP 10152
    Descriptive info: Cap 10152.. Carte-de-Visite.. Progetto di residenza di artista nell’housing sociale di Porta Palazzo, Torino.. Artista vincitrice del bando della Compagnia di San Paolo “C.. 10152”: Arianna Arcara.. A cura di Roberta Pagani.. dal 16| 09| 2014 al 15|11|2014.. Alla richiesta sollevata dal bando di interagire con la popolazione di Porta Palazzo è stato spontaneo rispondere con una domanda: 'quale il modo più coerente per entrare con discrezione e integrarsi nella complessità umana e sociale del quartiere?' e ancora, 'sviluppare un progetto attorno al tema dell'habitat - inteso come casa ovvero insieme degli elementi ambientali, sociali e culturali che caratterizzano un insediamento urbano, in questo caso domestico e famigliare - richiede l'intromissione in un contesto molto riservato preservando eppure includendo la dimensione privata della sua natura abitativa’.. Eludendo una prima proposta che non comprendeva un dialogo orizzontale, ma restava in qualche misura ‘invasiva’ (quella cioè di entrare nella vita degli abitanti esplorandone lo statuto intimo e documentandone le forme e la sostanza) si è deciso di intraprendere un diverso approccio.. Con un sostanziale cambio di prospettiva, il nucleo del progetto proposto prevede un dichiarato ribaltamento di ruoli: la residenza è messa al centro, punto di partenza e non d’arrivo.. La casa, che per tre mesi ospiterà l’artista, diventa il luogo entro cui stabilire un processo di interazione con il quartiere: le sue porte saranno aperte agli  ...   e conoscenza, per documentare e insieme tracciare una mitologia visiva di storie reali.. Fototessere, primi piani per documenti, ritratti di famiglia, album ricordo da conservare o inviare a conoscenti, amici, parenti d’oltreoceano.. Attraverso un processo di avvicinamento volto a soddisfare un bisogno offrendo un servizio, s’intende innescare un format partecipativo di scambio per aprire un dialogo tra l’artista e gli abitanti del quartiere invitati a interagire con il progetto in maniera attiva e consapevole.. La documentazione fotografica diventa così agente storiografico e sociale del materiale umano fatto di tracce vive e vitali.. Dentro lo studio fotografico l’artista organizzerà il suo spazio di lavoro: nella sala da posa creata si svolgeranno, oltre al quotidiano servizio di foto pubbliche, workshop per ragazzi invitati a loro volta a sperimentare il lavoro del fotografo all’interno delle loro abitazioni.. Con un capillare meccanismo di attivazione partecipata si collezionerà un archivio composito che si muove su un duplice livello: la residenza che si apre al pubblico e il pubblico che porta l’esperienza della residenza al suo interno.. L’obiettivo perseguito è di costruire, attraverso tante e diverse tessere (o meglio, ‘fototessere’), un macro ‘album di famiglia’, quella del quartiere di Porta Palazzo, che potrà trovare forma compiuta nella produzione di una pubblicazione pensata e regalata a tutti coloro che ne hanno preso parte.. info | download.. cv _Arianna Arcara.. 09-02_Carte_de_.. visite.. -invito.. 09-02_Carte_de_visite-invito2..

    Original link path: /CAP_10152.html
    Open archive



  •  


    Archived pages: 142